Cuttica relatore alla riunione tecnica di novembre

RTO 000Gianmario Cuttica, presidente del CRA Piemonte e Valle D’Aosta, ha fatto gradita visita alla sezione di nichelino venerdì 11/11/2016.

Temi principali della serata sono stati l’uniformità arbitrale e l’essere parte di un’associazione cioè la coesione del gruppo che la nostra realtà dovrebbe avere tra i membri che la compongono.
Interagendo con diversi associati, si è arrivati con Gianmario alla conclusione che l’uniformità arbitrale non è spostarci tutto allo stesso modo, fischiare lo stesso fallo, assumere tutti lo stesso provvedimento disciplinare; ciò infatti non è possibile, è impensabile che noi tutti ad un determinato episodio rispondiamo alla stessa maniera.

Cosa doverosa invece è, attraverso una solida conoscenza del regolamento, farci le stesse domande, avere tutti gli stessi criteri di valutazione, dal semplice posizionamento fino ad arrivare alla delicata compilazione del rapporto di gara.

Una chiave di lettura ricevuta è stata quella di usare l’intelligenza per darci delle priorità visive, ne risulteremo credibili in ogni decisione in campo, e riusciremo a far accettare le nostre decisioni più facilmente, dimostrando a tutti i presenti che “siamo persone che ne capiscono di calcio”.

RTO 002L’uniformità arbitrale è la nostra tutela, ponendoci tutti gli stessi quesiti rendiamo la nostra figura più credibile, agevolando l’operato di tutta quanta l’associazione.

La coesione invece nasce dalla precisione che ci mettiamo nell’affrontare questa professione, anche nelle piccole cose; non solo durante la gara, ma anche durante “il post gara”.

Quello che scriviamo assume infatti un’importanza fondamentale non solo per il giudice sportivo che dovrà valutare gli eventi e prendere eventuali provvedimenti, ma anche per il nostro collega che la settimana successiva si potrebbe trovare ad affrontare nuovamente animi troppo caldi, a causa di un rapporto superficiale.

Con questa consapevolezza si determina la coesione del nostro gruppo, aiutandoci anche indirettamente.
Non si va ad arbitrare esclusivamente per se stessi, ma per tutti quanti. Per l’intera l’associazione.

 

Luca Billone

Emanuele Enrione

Sezione AIA Nichelino – Riproduzione riservata ©
In caso di utilizzo totale o parziale dei contenuti del presente articolo si prega di citare la fonte o l’autore.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com